Guida tv per la notte di Halloween 2014

 

Jack_O_Lantern

 

Halloween è sempre stata una festa molto sentita dal sottoscritto, tanto da dedicarne un tag su questo blog. Se scavate nel passato di My World…, infatti, troverete diverse curiosità storiche sulla Notte delle streghe e sullo spirito che caratterizza i giorni che la precedono. 

Aldilà delle polemiche sulla controversa natura della festa, sulle presunte radici sataniche e sul reale significato della ricorrenza, Halloween resta per me un grosso carrozzone di maschere e rituali di aggregazione di massa. Un innocuo carnevale a sfondo unico: quello horror. 

Una delle cose che adoro di Halloween è la possibilità di crearsi una vera e propria maratona horror di pellicole a tema basandosi su una programmazione tv che, per l’occasione, si colora d’arancione su diversi canali.

Detto ciò, quindi, come già fatto in anni ormai andati, vi riporto alcune proposte della tv italiana, in modo da aiutarvi nella creazione della scaletta personale delle visioni di Halloween.

 

GUIDA TV – HALLOWEEN 31/10/2014

 

ITALIA UNO:

  • I SIMPSON – LA PAURA FA NOVANTA Stag. 23 (Ore 14.05)

RAI 4:

  • THE WOMAN IN BLACK di James Watkins (Ore 21.10)
  • HANSEL & GRETEL di Yim Pil-sung (Ore 23.15)

CIELO:

  • HOTEL TRANSYLVANIA di Genndy Tartakovsky (Ore 21.10)
  • HALLOWEEN – THE BEGINNING di Rob Zombie (Ore 23.00)

ITALIA 2:

PREMIUM CINEMA HD:

  • LA NOTTE DEL GIUDIZIO di James Demonaco (Ore 19.40)
  • R.I.P.D. – POLIZIOTTI DALL’ALDILA’ di Robert Schwentke (Ore 21.15)

PREMIUM ENERGY:

  • SOSPESI NEL TEMPO di Peter Jackson (Ore 19.20)
  • THE RED SHOES di Kim Yong-Gyun (Ore 00.15)
  • UNDEAD di Michael Spierig (Ore 2.20)
  • IL MAI NATO di David S. Goyer (Ore 04.15)
  • THREE… EXTREMES di Park Chan-Wook (Ore 05.40)

PREMIUM COMEDY:

  • PARANORMAN di Chris Butler (Ore 21.15)
  • AIUTO VAMPIRO di Paul Weitz (Ore 22.55)

STUDIO UNIVERSAL:

  • INTERVISTA COL VAMPIRO di N. Jordan (Ore 21.25)
  • DRACULA DI BRAM STOKER di F. F. Coppola (Ore 23.30)
  • RAGAZZI PERDUTI di Joel Schumacher (Ore 1.55)
  • BLADE di S. Norrington (Ore 3.50)
  • MIRIAM SI SVEGLIA A MEZZANOTTE di T. Scott (Ore 6.00)

AXN SCI-FI:

  • FANTASMI DA MARTE di J. Carpenter (Ore 23.00)
  • VAMPIRES di J. Carpenter (Ore 1.00)

HORROR CHANNEL:

  • IL BOSCO FUORI di G. Albanesi (Ore 22.45)
  • HATCHET di A. Green (Ore 00.20)
  • LA CASA di Sam Raimi (Ore 01.45)

SKY CINEMA 1:

  • LO SGUARDO DI SATANA – CARRIE di Kimberly Peirce (Ore 21.10)

SKY CINEMA MAX:

  • LA CASA di Fede Alvarez (Ore 01.10)
  • SAW – L’ENIGMISTA di James Wan (Ore 02.45)
  • THE EXORCISM OF EMILY ROSE di Scott Derrickson (Ore 04.30)

FOX COMEDY:

  • CICLO HALLOWEEN: Selezione di episodi a tema di HOW I MET YOUR MOTHER, NEW GIRL, MODERN FAMILY, I JEFFERSON, NON FIDARTI DELLA STR*** DELL’INTERNO 23, AIUTAMI HOPE, LOUIE  

FOX ANIMATION:

  • Tutti gli episodi del ciclo La paura fa Novanta de I SIMPSON, inclusa la puntata (inedita per Fox) della Ventesima Stagione

 

Questo è l’elenco dei consigli per la giornata di domani, venerdì 31 ottobre. 

Lasciatemi solo consigliare a tutti gli indecisi la visione di Trick R’ Treat (tradotto in Italia col vergognoso titolo de La vendetta di Halloween). Un film che considero come l’emblema stesso delle pellicole sul tema di Halloween (al pari del capolavoro di Carpenter, sotto quest’aspetto), e che ho avuto modo di recensire QUI durante l’epoca d’oro di Alone in Kyoto

Buona festa di Halloween a tutti.

Annunci

It’s Halloween Time! (2007 Version)

Halloween

Anche questa volta torna la Notte delle streghe.

Lo scorso anno ho dedicato ben tre post a questo evento: uno descriveva a grandi linee la storia di questa ricorrenza (QUI); il secondo in cui ho cercato di trasmettere ciò che questa festa ha rappresentato per me da piccolo e nel quale, in seguito, ho parlato della leggenda di Jack O’ Lantern (QUI); un altro, il giorno che avrebbe portato ad Halloween, in cui ho descritto il modo in cui cerco di vivere questa notte in tempi recenti e fino ad’oggi (QUI). Tutti e tre sono degli articoli nei quali è racchiusa tutta la semplicità con la quale riuscivo a scrivere in passato. Vale la pena di rileggerli, soprattutto per coloro che un anno fa non erano ancora giunti in questo posto.

Dunque, per quelli che l’anno scorso non c’erano e non hanno avuto modo di leggere il mio consiglio su come passare la notte più terrorizzante dell’anno (in particolare per coloro che domani non saranno incollati a vedere le partite di calcio), copio pari pari il programma della maratona horror che stilai lo scorso anno.

Opzione 2 di 2: Se vi fidate del sottoscritto, ecco per voi una serie di titoli dalla quale scegliere i tre film della notte, a seconda dei vostri gusti in materia:

         Film sui vampiri: Ragazzi Perduti

         Film sugli zombies: L’alba dei morti viventi

         Film sui lupi mannari: Un lupo mannaro americano a Londra

         Film sui Serial Killer: Scream

         Film sugl’eterni assassini: Nightmare – Dal profondo della notte

         Film sugl’eterni assassini: Venerdi 13 – Parte VIII: Incubo a Manhattan

 

Se posso consigliare, metterei Scream a fine serata, in modo da carpirne le numerose citazioni.


Happy Halloween

IT’S… HALLOWEEN TIME! (2006 Version)

Avete acceso la grande lanterna arancione con le sembianze di mostro all’ingresso della vostra oscura dimora? Avete provveduto a rifornire il contenitore di dolciumi da dispensare a simpatici mostriciattoli? Avete tirato fuori il vostro travestimento migliore? Bene, perché dobbiamo prepararci. Stanotte è la grande notte, la notte delle streghe. Benvenuti alla notte di Halloween.

 

E’ da circa 6 anni che io sia solito trascorrere la notte più spaventosa dell’anno al bowling. Rappresenta una tradizione ormai, un rito, e per fortuna sono riuscito a tenerlo in vita per tutto questo tempo.

Numerosi sono stati i protagonisti che si sono susseguiti durante questi 6 anni. Alcuni non ci sono più, altri sono finiti nel dimenticatoio, altri sono molto cambiati da allora, ma tutti hanno contribuito a rendere quest’occasione davvero spassosa, con costumi e pupazzi animati che hanno spaventato e divertito i frequentatori del locale ed i passanti in strada. A tutti loro, grazie di cuore.

 

Altra tradizione è quella di passare la seconda parte della serata a guardare un’imponente maratona di pellicole horror.

 

Se anche voi, come me, aspettate questa ricorrenza riponendo grandi speranze di buona riuscita della stessa, potete scegliere tra due possibilità:

 

Opzione 1:  Se avete Sky, la nostra piattaforma satellitare offre una serata da brividi di tutto rispetto. Ecco, di seguito, la relativa lista:

 

Su SKY Cinema Max
Boogeyman – L’uomo nero alle 21.00
– L’esorcista – La genesi alle 22.40
Jeepers Creepers 2 – Il canto del diavolo alle 00.40
– Freddy vs. Jason alle 02.25
(Consigliato da Russell
)
– Jason X – Morte violenta alle 04.10

Su SKY Cinema Classics
La maschera del Demonio alle 21.00
– La mummia alle 22.35
– La cripta e l’incubo alle 00.45
– La casa dei fantasmi alle 01.35
– L’ultimo uomo sulla terra alle 02.55

Su Studio Universal
Intervista col vampiro alle 0.10
  (Consigliato da Russell
)
Miriam si sveglia a mezzanotte alle 2.15
Il buio si avvicina alle 3.55
(Consigliato da Russell
)
– Dracula alle 05.35

  Opzione 2: Se vi fidate del sottoscritto, ecco per voi una serie di titoli dalla quale scegliere i tre film della notte, a seconda dei vostri gusti in materia:

         Film sui vampiri: Ragazzi Perduti

         Film sugli zombies: L’alba dei morti viventi

         Film sui lupi mannari: Un lupo mannaro americano a Londra

         Film sui Serial Killer: Scream

         Film sugl’eterni assassini: Nightmare – Dal profondo della notte

         Film sugl’eterni assassini: Venerdi 13 – Parte VIII: Incubo a Manhattan

 

Se posso consigliare, metterei Scream a fine serata, in modo da carpirne le numerose citazioni.

Ed ora, correte al più vicino videonoleggio e fate scorta di horror movies. Poi recatevi in pasticceria, all’enoteca o al supermercato a comprare le provviste per questa lunga, magica notte.

Buon Halloween a tutti!!!

La festa più terrificante dell’anno: -4 days…

Halloween si avvicina a grandi passi.

E’ ormai noto a tutti il fatto di trovarci in tempi in cui il consumismo è dilagante, ed Halloween non fa certo eccezione. Rientra senza dubbio nella categoria delle ricorrenze volte, in primo luogo, a spillarci soldi e ad incrementare le casse di improvvisati venditori di “svago”. Basti pensare alle serate a tema organizzate in discoteca o alle vetrine di negozi di giocattoli per rendersi conto di cosa significhi (soprattutto qui in Italia) la festa di Halloween.

 Ma a me piace. E poi, quasi tutte le feste sono diventate consumistiche. Prendiamo il giorno che segue la festa in questione: Il primo di novembre, festa di Ognissanti. Non so da voi, ma il quartiere in cui abito e già pieno di bancarelle che offrono ogni genere di leccornie: dai taralli ai torroni fino alle caramelle gommose. Inoltre, rifilano anche piccoli animali domestici, nonché pulcini e tartarughine acquatiche. Anche questo fa parte di una tradizione che lascia dei buoni ricordi, sia d’infanzia che più recenti. 

Personalmente, ritengo un puro spettacolo vedere, in questi giorni, le vetrine dei negozi (in perfetta tinta arancio) con maschere simpaticamente “orribili” e piene di dolciumi tra i più svariati e particolari.

 

 

Detto ciò, proseguiamo su “My World” il cammino che ci porterà a vivere la notte delle streghe più preparati, in tutti i sensi.

 

Abbiamo già spiegato le origini (o presunte tali) della tradizione, passiamo adesso alla storia di Jack O’Lantern.

Questa interessante leggenda, racconta di un vecchio fattore ubriacone, Jack appunto, di ritorno a casa durante la notte di Ognissanti.

Mentre percorreva la strada, incontrò il diavolo che pensò bene di chiedere la sua anima, ormai l’unica cosa sana che gli era rimasta (non poteva certo chiedergli un fegato in procinto di tirare le cuoia!). Jack, che nonostante la sbornia era un gran furbacchione, si disse disposto alla richiesta, a patto che il diavolo gli concedesse un ultimo desiderio: dargli la possibilità di un’ultima bevuta.  Il “poverino”, però, non disponeva di soldi al momento, così chiese al diavolo di trasformarsi in una moneta.

Il diavolo, che quella notte sembrava insolitamente disponibile, gli concesse quest’ultimo desiderio, salvo poi pentirsene subito. Jack, infatti, ripose la moneta/diavolo in un sacchettino insieme ad un crocefisso d’argento.

Sentendosi in trappola, il diavolo propose a Jack un patto: farlo uscire dal sacchettino in cambio della sua anima, libera per un anno ancora. Il patto fu saldato e i due si diedero appuntamento all’anno successivo.

Passato l’anno, tra alcool e lavoro, Jack aveva dimenticato dell’accordo preso col diavolo. All’arrivo di quest’ultimo, Jack gli chiese un ulteriore desiderio, una mela, come preparativo al lungo viaggio che l’avrebbe condotto all’inferno. Il diavolo, che probabilmente non era una cima in quanto ad intelligenza, gli concesse anche quest’ultima volontà, e salì sulle spalle di Jack, per cogliere la mela.Lo scaltro ubriacone, incise però una croce sul tronco, che costrinse il diavolo ad essere attaccato al ramo. Per la liberazione, Jack chiese e ottenne la sua anima libera per sempre.

La storia racconta che di lì a poco, però, il povero Jack lasciò la vita terrena a causa delle sue condizioni malandate. Giunto all’inferno (per lui del Paradiso proprio non se ne parlava), trovo ad attenderlo il vecchio compagno d’avventura, Mr. diavolo. Questi, dopo tutto quello che Jack gli aveva fatto passare,  non gli concesse di entrare all’inferno. Voltatosi, Jack vide la strada del tutto buia, e chiese al diavolo di indicargli la strada. Questi gli lanciò un tizzone ardente e gli ordinò di andarsene.

Così Jack ripose la torcia incandescente in una rapa (oggi divenuta zucca), e da allora vaga alla ricerca della strada di ritorno verso casa.

 

FONTE: http://www.horror.it/halloween/jack.php

 

SUGGERIMENTI PER MASCHERE E COSTUMI: http://www.pazzaidea.it/ecomm/vetrina.php?=0

 


 

 

Alla prossima per la terza, e ultima parte, dello speciale dedicato alla festa di Halloween.


La festa più terrificante dell’anno: -8 days…

Ormai manca poco… Halloween è una delle feste che preferisco e che ho sempre amato, anche in tempi in cui in Italia era pressoché sconosciuta. Il motivo è, probabilmente, da ricercasi nel fatto che sono sempre stato appassionato di libri e film horror. Inoltre, questa ricorrenza cade proprio nel periodo dell’anno che prediligo, quello autunnale, e questo la rende ai miei occhi ancora più affascinante, misteriosa e suggestiva.

 

Ho fatto un po’ di ricerche in merito (ringrazio per questo le due fonti da cui ho tratto queste informazioni: http://it.wikipedia.org/ e http://digilander.libero.it/emina68/HalloweenStory.html) e questa è il sunto della storia.

 

Nonostante il termine derivi dalla tradizione Cattolica (Halloween, è il corrispondente alla vigilia della festa Cristiana di Ognissanti),  le origini di questa festa pagana americana sono da ricercarsi nella antica storia Celtica.

Image Hosted by ImageShack.us

I Celti rispettavano il calendario druidico, secondo il quale, la fine dell’estate costituiva la fine dell’anno. Ad essere precisi il primo Novembre simboleggiava il passaggio dalla stagione calda alla stagione delle tenebre e del freddo.

Narra la leggenda, che la notte tra 31 di ottobre ed il primo novembre rappresentasse “la notte di Samhain” uno spazio temporale intermedio, un punto di “passaggio tra il vecchio e il nuovo anno” in cui la linea di separazione tra morti e vivi si assottigliava e quest’ultimi avevano possibilità di accedervi. I Celti non avevano paura dei propri morti, e lasciavano del cibo e focolai accesi in segno di gratitudine ed accoglienza a favore degli spiriti che avessero fatto visita ai vivi (da qui l’usanza del Trick or Treat).

Oltre a non temere i defunti e gli spiriti, i Celti non credevano nei demoni, bensì negl’elfi e nelle fate. Queste creature erano, però, considerate pericolose: i primi per le evidenti differenze con l’uomo, le fate per l’ipotetico risentimento verso gli esseri umani. Secondo la leggenda, questi esseri erano soliti fare scherzi, anche pericolosi, durante la notte di Samhain, e da qui ne derivano altre storie terrificanti tramandate nei tempi.

 

 

Con l’avvento dei romani nelle terra di Bretagna, ci fu la fusione tra l’antica tradizione Celtica del Samhain, e la festa di Pomona, dea dei frutti e dei giardini, mentre nelle altre aree dell’Europa era ancora radicato il culto della stregoneria. Qui, si narra che il 31 ottobre si celebrasse il Black Sabbat, in cui le streghe si radunavano per invocare demoni e spiriti.

 

Benché queste tradizioni fossero estremamente salde in queste aree, Papa Gregorio cercò di  far perderne il profondo significato e differenziarne il significato pagano spostando la data della festa d’Ognissanti dal 13 maggio al 1° novembre. Successivamente, nel decimo secolo, la stessa Chiesa istituì il “Giorno di tutti i morti”, il 2° novembre, in ricordo di tutte le anime dei propri cari scomparsi.