Buon 2007!

Russell augura a tutti i lettori e passanti su My World… un 2007 sereno e ricco di soddisfazioni!

BUON ANNO A TUTTI!!!

Annunci

Johnny Depp potrebbe interpretare Freddie Mercury in un film

Image Hosted by ImageShack.us

La star di Edward – Mani di Forbice e della trilogia dei Pirati dei Caraibi, è stato segnalato come uno dei papabili candidati ad interpretare il ruolo del controverso frontman dei Queen, Freddie Mercury, in un film biografico in progetto sulla vita dell’artista.

La Tribeca Productions, casa di produzione di Robert De Niro, ha confermato di essere dietro al progetto, ancora allo stato embrionale ed in fase di sviluppo.

Conferme anche dal sito ufficiale del chitarrista dei Queen, Brian May, il quale ha definito Depp “fantastico”. Secondo May, “Egli sarebbe un attore degno di interpretare Freddie sullo schermo”.

Il giorno della Marmotta nella memoria del tempo

Ogni anno, il National Film Registry seleziona 25 film in modo da conservarne la memoria per i posteri e le generazioni future. E’ stato stimato, infatti, che almeno 80-90% dei film fatti prima del 1920 siano andati persi per sempre, e che circa il 50% dei film realizzati prima del 1950 si siano rovinati. Il lavoro del National Film Registry sta proprio nel rendere queste pellicole in condizioni tali da non essere distrutte o deteriorate nel tempo.

Quest’anno, la loro lista include una serie di sorprese, tra le quali l’insperata ed imprevedibile introduzione di uno dei miei film preferiti: Groundhog Day (Ricomincio da Capo), del quale potete leggere curiosità e trama QUI.

 
Di seguito, la lista completa dei 25 film selezionati quest’anno.

 

1.  Applause (1929)
2.  
Il Grande Sentiero (1930)
3.  Mezzogiorno e mezzo di fuoco (1974)
4.  The Curse of Quon Gwon (1916-17)
5.  La figlia di Shanghai (1937)
6.  Drums of Winter (1988)
7.  Early Abstractions #1-5,7,10 (1939-56)
8.  Fargo (1996)
9.  
La carne e il diavolo (1927)
10. Ricomincio da Capo (1993)
11. Halloween – La Notte delle Streghe (1978)
12.
In the Street (1948/52)
13. Crepuscolo di Gloria (1928)
14. Notorious – L’Amante Perduta (1946)
15. Lo Schiaffo (1932)
16. Reminiscences of a Journey to Lithuania (1971-72)
17. Rocky (1976)
18. Sesso, bugie e videotape (1989)
19. Siege (1940)
20. St. Louis Blues (1929)
21. The T.A.M.I. Show (1964)
22. Tess of the Storm Country (1914)
23. Think of Me First as a Person (1960-75)

24. A
Time Out of War (1954)
25. Traffic in Souls (1913)

Eragon

Dopo un paio di commedie leggere e cinepanettoni, lo scorso sabato sono andato a vedere Eragon di Stefen Fangmeier, al suo primo impegno da regista, dopo essere stato supervisore degli effetti speciali in numerosi film come Signs, Master e Commander e Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi.

Il film, tratto dal libro omonimo di Christopher Paolini, il primo della Trilogia dell’eredità, narra del giovane orfano, Eragon, e della scoperta di un misterioso e strano oggetto, apparentemente simile ad una pietra, che si rivelerà poi essere un uovo di drago.

Premesso che non ho mai letto il libro di Paolini, questo nuovo Fantasy, prodotto dalla 20th Century Fox, non mi ha convinto a pieno. In primo luogo, la pessima scelta di affidare ad Ilaria D’Amico il doppiaggio in italiano del drago Saphira. Personalmente trovo che l’idea stoni non poco e, dal momento che le differenze tra libro e film abbondano (VEDI), avrei optato per una grossa voce maschile per il fantomatico rettile volante, in luogo di una poco affine voce femminile.

Inoltre, ho notato che le scene, specie quelle iniziali, sono dei brevi segmenti montati davvero male tra loro, il che ha reso ancor meno fluido il corso della storia.

Riguardo gli aspetti del genere Fantasy, penso che la varietà dei mostri offerta da questa pellicola sia davvero molto povera, così come le loro sembianze poco caratteristiche.

Poche le note positive: l’ottima interpretazione dell’attore Jeremy Irons (Die Hard – Duri a Morire) e le ambientazioni delle campagne ungheresi che hanno fatto da scenario alla terra immaginaria di Alagaèsia: discrete ma comunque lontane dalla disarmante bellezza offerta dalle distese infinite della Nuova Zelanda nella trilogia de Il Signore degli Anelli.

Nel complesso un film che mi ha lasciato del tutto indifferente. Lo rivedrò, sperando che decolli nei capitoli successivi della trilogia.

Wwe Armageddon 2006

Reduce da un forzato periodo di riposo dovuto a febbre ed influenza, torno ad aggiornare My World…,  cominciando con le pagelle relative all’ultimo pay per view targato WWE.

 

Image Hosted by ImageShack.us

Inferno Match:
MVP VS. Kane: Aiutato da una stipulazione spettacolare per idea e struttura, questo ennesimo match tra i due giganti del roster blu riesce ad appassionare, nonostante i limiti dovuti alla grossa stazza degli atleti. Continua a piacermi il personaggio di MVP, anche se al momento non ha mostrato tanto. Giusta e prevedibile la vittoria di Kane, re del fuoco. 7

Ladder Match for The Smackdown! Tag Team Titles:
Paul London & Brian Kendrick Vs William Regal & Dave Taylor Vs MNM Vs The Hardy Boyz: Fantastica sorpresa del General Manager Teddy Long di rendere questo match, inizialmente concepita come semplice contesa tra due coppie, un “Match della Scala” con l’aggiunta di altri due validissimi tag team. Questa tipologia di match è una garanzia per lo spettacolo, e gli atleti non si sono risparmiati (vedi infortunio a Mercury e mosse proibitive di Kendrick e Regal). Sicuramente il miglior match della serata, ed uno dei migliori di tutto il 2006. Forse una coppia in meno avrebbe reso la contesa meno caotica. 7 ½

The Miz Vs Boogeyman
Incontro breve (per fortuna) quello che ha messo di fronte l’uomo dei vermi con l’intrattenitore strambo. Qualche buon colpo, molto poco. 5 ½

Wwe United States Title Match:
Chris Benoit Vs Chavo Guerrero: Contesa godibile, nonostante i limiti di Chavo ed un Benoit non al 100 %. Purtroppo, questo eccelso e tecnico lottatore non è più quello di una volta, quindi dovremo abituarci a match decisamente al di sotto di quelli che ci ha regalato in passato. Spero che Vickie Guerriero esca dalle scene al più presto. 6

Wwe Cruserweight Title Match:
Gregory Helms Vs Jimmy Wang Yang:
Incontro atipico, con poche mosse aeree, a parte un’ ottima Super Neckbreaker dal paletto. Gregory Helms continua a conservare il titolo che detiene, ormai, da un anno. 6 ½

Last Ride Match:
Undertaker Vs Mr. Kennedy: Secondo Last Ride Match di sempre e terza occasione per il becchino di sconfiggere Mr. Kennedy, già vincitore nelle due contese precedenti. Solito incontro generoso di Undertaker, mentre Kennedy continua a migliorare. L’interesse sale dopo l’incredibile caduta del becchino. 7

Batista & John Cena Vs King Booker & Finley: Buon incontro di chiusura quello che vedeva far coppia nello stesso angolo il Campione Wwe e quello dei pesi massimi. Onestamente, ho notato un’evidente difficoltà dei due nel far coppia insieme, ma c’è da dire che la Wwe impiega tantissimo Cena, il quale veniva da due match disputati a Raw e da uno a SmackDown!. 7

 

Ppv Armageddon 2006:

La Wwe chiude l’anno con un ottimo ppv, considerando i limiti del roster blu. Sicuramente la scelta di mettere in scena delle stipulazioni rare, quali l’Inferno Match ed il Last Ride Match, unite ad uno spettacolare Ladder Match, ha contribuito a far fare alla serata il salto di qualità. Continuano le incursioni e le mescolanze tra atleti dei vari rosters, un variante che rende ancora più interessanti le storylines messe in opera dalla federazione. Ora aspettiamo fiduciosi un altro anno di grande wrestling. 7


SITO UFFICIALE A WWE ARMAGEDDON 2006

Natale in tv

Uno degli aspetti di queste feste natalizie, ormai alle porte, è sicuramente quello relativo alla notevole quantità di film, telefilm e programmi che le varie emittenti televisive mette a disposizione. Molti di essi sono tematici, altri validi prodotti da gustare approfittando del relax offerto da questi giorni di vacanza.

 

Per chi ama questo genere di intrattenimento, ho preparato una guida-tv per orientarsi tra gli appuntamenti offerti dalle reti nostrane.

 

Canali in chiaro:

 

Domenica 24/12/2006

 

– Ore 10:45 (ITALIA 1)          Concerto di Natale con i Flinstones

– Ore 16:05 (CANALE 5)       Edward – Mani di Forbice

– Ore 16:50 (RAIDUE)           Topolino e La Magia di Natale

– Ore 18:05 (LA 7)                 A Christmas Story – Una Storia di Natale

– Ore 19:00 (ITALIA 1)          Asterix e la Pozione Magica

– Ore 20:35 (ITALIA 1)          Una Poltrona Per Due

– Ore 21:00 (RAIDUE)           Concerto di Natale da Montecarlo

– Ore 21:25 (RAIUNO)          Striscia, Una Zebra alla Riscossa

– Ore 22:30 (RATRE)             Natale in Casa Cupiello

– Ore 23:35 (RAIDUE)           Santa Clause

 

             Lunedì 25/12/2006

 

– Ore 01:40 (ITALIA 1)          Blues Brothers-Il Mito Continua

– Ore 15:40 (RAIDUE)           Jack Frost

– Ore 16:00 (MTV)                 Top 100 of 2006

– Ore 18:10 (ITALIA 1)          Buon Natale Mr. Bean

Ore 19:05 (MTV)                 100 Greatest Songs Of 80’S

– Ore 21:05 (ITALIA 1)          David Copperfield – L’Uomo Impossibile

– Ore 22:50 (ITALIA 1)          Mars Attack!

 

            Martedì 26/12/2006

 

– Ore 00:10 (RAIUNO)          World Music Awards 2006 da Londra

– Ore 17:15 (RAIUNO)          Nick e la Renna che non sapeva volare

– Ore 21:00 (LA 7)                 Jack Frost

– Ore 21:05 (CANALE 5)       Indipendence Day

 

 

Canali SKY:

 

            Sabato 23/12/2006


– Ore 21:00 (SKYCINE1)      Madagascar

 

             Domenica 24/12/2006

 

– Ore 14:30 (SKYCINE3)      Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi

– Ore 20:30 (DISNEYCH)      Cercate Babbo Natale

– Ore 21:00 (SKYCINE1)      Polar Express

– Ore 21:00 (SKYCINEMANIA)  Nightmare before Christmas

– Ore 21:00 (STUDUNIVERSAL) Una storia di Natale

– Ore 23:15 (SKYCINE16:9) Neverland – Un sogno per la vita

– Ore 22:50 (FOX)                 Maratona Friends (11 episodi)

– Ore 24:00 (PARAMOUNT) Maratona South Park

 

             Lunedì 25/12/2006


– Ore 08:25 (SKYCINEMAX)       Explorers

– Ore 08:30 (SKYCINE3)      Un Bianco Natale a Beverly Hills

– Ore 08:35 (SKYCINE16:9) Ai confini della realtà

– Ore 18:15 (STUDUNIVERSAL) Il Grinch

– Ore 20:30 (DISNEYCH)      Chicken Little – Amici per le penne

– Ore 21:00 (SKYCINE1)      Harry Potter e il Calice di Fuoco

– Ore 21:00 (SKYCINE3)      Christmas in love

– Ore 21:00 (SKYCINE1)      Herbie -Il Supermaggiolino

 

             Martedì 26/12/2006


– Ore 00:40 (STUDUNIVERSAL) Gremlins 2 – La nuova stirpe

– Ore 16:25 (STUDUNIVERSAL) Le avventure di Rocky e Bullwinkle

– Ore 21:00 (SKYCINE1)      Ti amo in tutte le lingue del mondo

– Ore 21:00 (STUDUNIVERSAL) I Goonies

 

            Mercoledì 27/12/2006

– Ore 21:00 (SKYCINEMANIA)  La Sposa Cadavere

 

 
 
Illustrate le numerose opzioni di scelta televisive, non mi resta che augurare a tutti i lettori di My World, frequentatori abituali e passanti occasionali, i miei sinceri auguri di un Felice e Sereno Natale.

 

Buone feste da Russell

Oasis contro Green Day

La sua dichiarazione ha fatto presto il giro del web. Noel Callagher ha recentemente rilasciato un’intervista a Yahoo News nella quale accusa i Green Day di aver rubato l’arrangiamento di una delle migliori canzoni degli Oasis.

Secondo il chitarrista, “Boulevard Of Broken Dreams”, brano del 2004, somiglierebbe in più di un passaggio alla famosissima hit del 1995, “Wonderwall”.


Se tu ascolti con attenzione, troverai che è esattamente lo stesso arrangiamento di Wonderwall. Avrebbero dovuto avere la decenza di aspettare la mia morte prima di rubare una mia canzone. Almeno sarebbe parso alla gente come una specie di tributo.”

Noel ha anche aggiunto: “Loro (Green Day) si considerano, ed io convengo, una rock band da calci nel sedere. Non potrebbero non esserlo, nemmeno se ci provassero.”

L’ultimo album degli Oasis, il best of “Stop the Clocks”, è attualmente al secondo posto nelle classifiche del Regno Unito.

La residenza di Kate a fuoco

Image Hosted by ImageShack.us

L’abitazione di Kailua, Hawaii, che Evangeline Lilly, la bellissima Kate di Lost, divideva con due donne (anch’esse impegnate nel telefilm) è stata completamente arsa al suolo in seguito ad un incendio divampato lo scorso mercoledì.

Secondo il capitano dei vigili del fuoco di Honolulu, Kenison Tejada, l’incendio si sarebbe scatenato di mattina, intorno alle 6.43 a.m., in circostanze ancora sconosciute. La casa, che le tre donne occupavano in affitto, era vuota al momento dell’accaduto. Pare che Evangeline si sia salvata perché già presente sul set di Lost quando la residenza ha preso fuoco…

Una notte al museo

Uno dei momenti che adoro maggiormente, nelle mie serate trascorse al cinema, è quello riservato alla proiezione dei trailers dei film in uscita. Ciò rappresenta, per me, uno dei rari casi attraverso i quali venire a conoscenza di un film apparentemente interessante e, per tutti gli appassionati cinefili, uno strumento indubbiamente coinvolgente.

Tralasciando il dibattito che ne conseguirebbe sulla vera utilità (o nocività) dei trailers, colpevoli spesso di rivelare troppo sulla trama del film, oggi voglio segnalare la nuova fatica di Ben Stiller, dal titolo Una notte al museo, in uscita nelle nostre sale il prossimo 2 febbraio.

Il genere di questa pellicola è quello della commedia fantastica, a metà strada tra Jumanji, film del 1995 interpretato da Robin Williams e da una giovanissima Kirsten Dunst e il semisconosciuto La Casa di Helen (House II). La trama vede Ben Stiller nei panni di Larry Daley, padre divorziato che accetta malvolentieri l’impiego di guardiano notturno in un museo di storia naturale. Durante la prima notte, però, il giovane Larry dovrà fare i conti con uno strano fenomeno che lo catapulterà nel bel mezzo di una frenetica ed incredibile situazione.

 

Ecco, allora, il trailer che ho avuto modo di apprezzare in una delle mie recenti incursioni al cinema (ovviamente i detrattori delle anticipazioni sono esonerati dalla visione).

ATTENZIONE: Per disabilitare la canzone del blog, scorrere la barra laterale e mettere Radio.blog in modalità di Pausa.

Christmas is all around… maybe…

Natale sta arrivando. O, almeno, così recitava un celebre spot di qualche anno fa.

Personalmente, quest’anno non riesco a percepire l’atmosfera che, in passato, mi avvolgeva e rendeva questo periodo, da me tanto atteso, così magico e speciale. Precisazione: non mi riferisco alla questione del crescere = irrimediabile perdita delle emozioni bambinesche. Quelle resteranno sempre, o almeno lo spero. Benché per le strade e nelle case siano visibili luci colorate ed addobbi di ogni specie, avverto un singolare stato di indifferenza collettiva, incrementato anche da un clima che, solo da questa mattina, sembra aver assunto le peculiarità degne del periodo invernale.

Aspettando, dunque, di percepire i profumi natalizi, propongo la visione di tre spot tematici della Coca Cola®, forse la migliore multinazionale capace di colpire a segno attraverso i propri mezzi di propaganda pubblicitaria.
Dei tre, quello che preferisco è il vecchio spot degli anni ottanta. Altri tempi, quando le cose erano più semplici ma anche, forse, più vere.

ATTENZIONE: Per disabilitare la canzone del blog, scorrere la barra laterale e mettere Radio.blog in modalità di Pausa.