Pensieri d’aprile: Le fantastiche sei e l’evento dell’anno

wrestlemania

Primo weekend di aprile alle porte: tempo instabile e livello di stanchezza considerevole. Sono lontani i giorni in cui mi svegliavo davvero riposato dopo un appagante sonno notturno. Il mio stile di vita è cambiato parecchio negli ultimi anni, complice la nuova distanza casa-lavoro, e il dormire di meno è una delle conseguenze.  
Dicono che per vivere bene bisognerebbe riposare almeno otto ore a notte. A me, se proprio va bene, ne sono sei. Invidio molto, in tal senso, le persone che riescono a ricaricare le pile in poche ore, quelli che alle sei del mattino sono già giù dal letto, attivi e contenti di esserlo. Mi piacerebbe potermi svegliare sempre all’alba e godermi le meraviglie che solo una certa ora riesce ad offrire

Passando oltre, questo è il weekend di Wrestlemania XXX. Chi mi legge dagli albori di My World... sa che in passato sono stato un accanito appassionato di wrestling, tanto da recensire di tanto in tanto qualche evento quissù. Adesso l’interesse è scemato, vuoi perchè la disciplina è cambiata, e vuoi perchè sono inevitabilmente cambiato anch’io. 
Ma Wrestlemania è Wrestlemania. E’ l’evento principe della federazione, il Superbowl del wrestling, un appuntamento imperdibile per i cultori del genere. A prenderne parte non sono solo i lottatori impiegati in pianta stabile negli show, ma anche cantanti, gruppi musicali, attori e vecchie glorie che, per una notte, decidono di far la storia in una cornice di pubblico spettacolare. Per un sostenitore nostalgico dei tempi andati come me, dunque, Wrestlemania resta una tappa fissa. Nonostante il tempo che passa.

 

Il tempo a disposizione è giunto al termine anche stavolta, e tra poco inizierà il mio fine settimana. Nell’augurarvi di trascorrere momenti piacevoli, vi lascio con la canzone Touche dei Goodsmack. A presto.

 

Annunci

Chris Benoit è morto…

Chris Benoit & Eddie Guerrero Champions

CHRIS BENOIT – 1967/2007

 

Dopo aver assistito a Vengeance di domenica notte, mi ero finalmente messo al passo con le trasmissioni Wwe. Così, stamattina, sono andato a fare un giro per i vari siti di wrestling per considerazioni sul suddetto ppv. Ho trovato una notizia sconvolgente, alla quale non mi sento ancora di trarre le facili conclusioni.

Da Mondowrestling:

"BREAKING NEWS – E’ MORTO CHRIS BENOIT"

"Chris Benoit, sua moglie Woman ed il loro figlio di sette anni sono stati trovati privi di vita nella loro abitazione. "

" I tre corpi senza vita sono stati rinvenuti intorno alle 16 ora locale (le 23 in Italia) di lunedì."

"Secondo quanto dichiarato dal Wrestling Observer i corpi senza vita dei tre componenti della famiglia Benoit sarebbero strati ritrovati dallo sceriffo della contea di Peachtree City, GA, allertato da alcuni dirigenti WWE che riferivano di non riuscire a comunicare con Chris Benoit da ormai quasi 48 ore.

"Il Luogotenente Tommy Pope ha dichiarato che, in conseguenza delle prime conclusioni tratte sui rilevamenti compiuti all’interno dell’abitazione di Benoit, l’ipotesi dell’omicidio o del plurimo omicidio sia la più accreditata. Le prime conferme ufficiali sono però attese nella giornata di domani quando verranno resi pubblici i risultati di una prima sommaria autopsia sui corpi ritrovati.
Confermata invece dagli stessi investigatori la notizia secondo la quale nessun colpo d’arma da fuoco sarebbe stato esploso all’interno della residenza di Chris Benoit. "

 

Dopo Eddie, ora Chris…

Tanta voglia…

Ci siamo. Mancano due giorni all’evento di wrestling più importante dell’anno, il Superbowl del wrestling, la finale di Champion’s League dello Sport Entertainment: Wrestlemania.

Giunto alla sua ventitreesima edizione, Wrestlemania quest’anno si svolgerà al Ford Field di Detroit, e sarà aperto, come al solito, dall’inno nazionale americano. A cantarlo, come vent’anni fa, sarà Aretha Franklin.

Per tutti gli interessati ad assistere all’evento, sia essi appassionati di wrestling che semplici amanti dell’intrattenimento televisivo, l’appuntamento è in pay per view, all’ 1 della notte tra domenica 1 e lunedì 2 aprile sul canale 264 di Sky Prima Fila.

Nell’attesa che questo estenuante conto alla rovescia giunga al termine, vi lascio la presentazione e il recap della passata edizione di Wrestlemania, per respirare l’atmosfera di ciò che mi attende tra qualche ora.

WRESTLEMANIA 22

Wwe No Way Out 2007: Pagelle

Solo due ore di sonno, stanotte. Se il tempo è denaro, io ho deciso di spenderlo nel migliore dei modi. Stanotte sono stato allo Staples Center di Los Angeles. Stanotte è stata la notte di No Way Out 2007! 

6 Tag Team Match:
Hardys & Chris Benoit Vs. MNM & MVP : Questo incontro d’apertura, che inizialmente doveva essere una rivincita del Ladder Match disputato ad Armageddon, non ha riservato fasi particolarmente rilevanti soprattutto per l’esigua durata destinata allo stesso. Tuttavia, i componenti delle 2 coppie hanno dimostrato di saper mettere in piedi degli ottimi match insieme, e l’aggiunta di Benoit ed MVP ha giovato al fine di una maggior qualità complessiva.  6 1/2


Open Invitational for the Cruiserweight Title:
Scotty 2 Hotty Vs Daivari Vs Gregory Helms Vs Funaki Vs “The Reject” Shannon Moore Vs Jimmy Wang Yang Vs Jamie Noble Vs Chavo Guerrero: Piacevole contesa tra i pesi leggeri che, però, è risultata essere atipica  per la poca presenza di mosse aeree. Questa speciale stipulazione che, notoriamente, penalizza il campione, ha permesso di mettere fine al regno di Helms dopo ben 384 giorni: una nota positiva, se si considerata la poca credibilità verso un atleta non eccelso. 6 1/2


Finlay & Little Bastard Vs Boogeyman  & Little Boogeyman: Difficile giudicare un match del genere, più un segmento d’intrattenimento che un match di wrestling vero e proprio. Divertente.. 6


King Booker Vs Kane: Match statico e molto lento, anche se non ha annoiato. Meglio King Booker. Per Kane una vittoria dopo tanti mesi.  5 1/2


Wwe Smackdown! Tag Team Title Match:
Paul London &  Brian Kendrick Vs Deuce & Domino:
 Incontro al di sotto delle aspettative. Nonostante un ingresso particolarmente valido, la coppia Domino/Deuce non ha dimostrato di essere all’altezza dei campioni, i quali però non hanno mostrato nulla del proprio bagaglio d’acrobazie, penalizzando così la contesa.  5


Bobby Lashley Vs Mr Kennedy: Altro match-delusione. E’ ormai noto come Lashley sia un campione odiato dal pubblico ed il fatto che non faccia nulla per cambiare l’opinione generale. Anzi, riesce nell’impresa di penalizzare le doti di Mr. Kennedy, un heel apprezzato come solo HHH ed Edge, che non riesce a bissare la buona prestazione offerta alla Royal Rumble. Il finale scontenta tutti.  4 ½ 


Wwe Title Match:
John Cena & Shawn Michaels Vs Batista & The Undertaker: Match contraddistinto da una buona psicologia che ha condizionato gli atleti ed i loro sincronismi. L’incertezza sull’esito dell’incontro presente fino alle fasi finali e la buona partecipazione di un pubblico molto attivo ha contribuito alla promozione a pieni voti di questo match.  7

 
Ppv No Way Out  2007:

No Way Out è per tradizione un ppv di poche aspettative. Ciò è dovuto alla collocazione sfavorevole che lo pone tra due ppv storici, quali la Royal Rumble e Wrestlemania. Anche quest’anno No Way Out non si è sottratto al suo destino e, salvo poche eccezioni (il match degli Hardys, l’Open Invitational Match ed il main event) ha offerto degli incontri di qualità mediocre da show settimanale. Il tempo occupato dagli inutili segmenti (vedi quello delle divas) ha tolto spazio all’azione, peggiorandone l’esito finale. 5 1/2


Non ci resta che iniziare insieme il conto alla rovescia verso il ppv dell’anno, verso Wrestlemania 23, che si terrà nella suggestiva cornice dello stadio Fort Field di Detroit! 

 

SITO UFFICIALE A WWE NO WAY OUT 2007

Wwe Royal Rumble 2007: impressioni a caldo

Eccomi, reduce da una una notte memorabile per il wrestling in Italia, la prima volta di un evento Wwe trasmesso in diretta nel nostro paese. E devo dire che lo spettacolo non ha deluso per niente.
L’attesa per me è stata lunga e molto sentita, l’ora X sembrava inarrivabile. 

Finalmente, all’1:30 il canale 264 di Sky inizia ad irradiare le immagini provenienti dagli States, trasmettendo un recap dei match in programma che funge da introduzione all’evento vero e proprio.
I dieci secondi di panico sono arrivati, puntuali e prevedibili, alle 2 in punto. A pochi istanti dall’inizio del pay per view, un cartello di Sky è apparso sullo schermo: "Ci scusiamo per la momentanea interruzione dell’evento in diretta". <<Ecco,>>  penso  <<non l’hanno nemmeno fatto iniziare che sono già sorti problemi con il satellite>>.
Per fortuna si è trattata, con ogni probabilità, di una prova tecnica, e dopo pochi secondi si è potuto partire con la presentazione della Royal Rumble 2007.

AT&T Center in Sant’Antonio, Texas. L’arena di presenta colma in ogni ordine di posto (circa 19.000 spettatori). Corde bianche per l’occasione. Entrano i primi contendenti: gli Hardy Boys e gli MnM. E mettono su un match d’apertura da 7 e 1/2.

I commentatori di Sky, Luca Franchini e Michele Posa, se la cavano alla grande, in quello che per loro era il battesimo del fuoco per quanto riguarda i ppv LIVE. Riescono perfino a tradurre simultaneamente i dialoghi americani, con risultati più che soddisfacenti.

E’ la volta del match per il titolo ECW: Bobby Lashley Vs. Test. Stanotte anche Lashley mi sembra più preparato ed in grado di tirar fuori un buon match. Lo considero un buon match tra i due, da 6 e 1/2, con un finale caratterizzato dalla resa in ritirata di Test che allungherà il feud tra i due.

Altro match per il titolo, quello di Smackdown! detenuto da Batista. A contenderlo, Mr. Kennedy, il quale è protagonista di un ottimo match ed avrebbe meritato, a parer mio, anche la vittoria. Batista fa quel che può, in condizioni davvero imbarazzanti, cercando di rendere l’infortunio patito alla gamba sinistra quanto più credibile si possa immaginare. Il pubblico nota le difficolta dell’Animale, ed inizia dei rumorosi cori per l’heel di turno. Match che si salva proprio grazie al carisma di Mr. Kennedy. 7

Ultimo match prima della Rissa Reale a 30 uomini: John Cena difende il Wwe Title contro gli assalti del bulldozer samoano Umaga, in un Last Man Standing match, un incontro in cui il vincitore sarà chi, alla fine, resterà in piedi. I due sono protagonisti di un discreto match, iniziato in puro stile brawl, e proseguito con diversi spots incentrati sulle pessime condizioni di salute del leader della Chain Gang. Purtroppo, nonostante io sia un grande sostenitore del Champ di Raw,  devo ammettere che il finale è ai limiti del ridicolo, con Cena nella parte del Supereroe imbattibile ed Umaga impegnato in una serie d’errori fuori dalla norma. 6 1/2

Sono le 3:30 al mio orologio quando Lilian Garcia annuncia che è tempo per la Royaaaaaaaaaal Rumble!
Due lottatori iniziano sul ring, ed a distanza di intervalli regolari  l’uno dall’altro (un minuto e mezzo quest’anno) faranno il loro ingresso altre 28 superstars scelte dai tre rosters della federazione di Stamford. Cominciano Ric Flair e Finley. Di seguito arrivano
Kenny Dykstra, Matt Hardy, Edge, Tommy Dreamer, Sabu (delusione), Gregory Helms, Shelton Benjamin (orfano di Charlie Haas in questa occasione), Kane, CM Punk, King Booker, Super Crazy, Jeff Hardy, The Sandman (una rapida meteora), Randy Orton, Chris Benoit, Rob Van Dam, Viscera, Johnny Nitro, Kevin Thorn, Hardcore Holly, Shawn Michaels, Chris Masters, Chavo Guerrero, MVP, Carlito…
Ventottesima entrata: The Great Khali. Lo spaventoso gigante fa piazza pulita sul ring, eliminando ben 7 lottatori, tra cui anche l’entrata numero 29, The Miz.

Manca solo l’ultima entrata, la numero 30. Ricordiamo che nessun lottatore entrato con questo numero ha mai vinto la Rissa Reale. Ci siamo. Rintocchi di campana… l’arena resta al buio… The Undertaker is in the house!!! Il becchino è scatenato, ne fa fuori 4, incluso il gigante indiano…
Restano i due super favoriti alla vigilia del match: Taker ed il beniamino di casa, HBK Shawn Michaels. I due non si risparmiano per niente e mostrano agli spettatori presenti all’arena, ed a quelli che stanno assistendo all’evento in diretta da casa, uno dei finali più in bilico nella ventennale storia della Royal Rumble. Alla fine la vittoria va al becchino, che può così guardare al futuro main event di Wrestlemania 23, a quella conquista del titolo che gli manca, ormai, da troppo tempo. Royal Rumble match da 7 1/2.

Alle 5 provo a dormire, con nella mente una notte che ricorderò per sempre, questa del mio primo evento Wwe vissuto in diretta.

Royal Rumble 2007: Ci siamo

Ormai manca davvero pochissimo e la tensione è sempre più alta. Nel momento in cui scrivo questo post mancano poco meno di 56 ore all’inizio della ventesima edizione della Royal Rumble.

La pubblicità dell’evento, trasmesso in diretta per la prima volta in Italia da Sky, è ovunque sui principali siti web ed anche nei principali programmi televisivi della stessa tv satellitare.

Anche per me sarà la prima volta che assisterò ad un pay per view della Wwe dal vivo. E non vedo l’ora.

Lunedì mattina sarò sicuramente stanchissimo, ma felice.

Buon week-end a tutti.

Wwe New Year’s Revolution 2007

Un nuovo anno di wrestling è cominciato, un anno che si prospetta spumeggiante grazie alle strepitose novità provenienti in seguito alla collaborazione tra la Wwe e le tv italiane.

Ma, adesso, è tempo di dare i voti agli incontri che hanno tenuto banco nell’ultimo pay per view Wwe trasmesso in differita da Sky, l’edizione 2007 di New Year’s Revolution!

Image Hosted by ImageShack.us

Steel Cage Match for The Intercontinental Title:
Jeff Hardy Vs. Johnny Nitro: Match d’apertura che, a giudicare dagli ottimi precedenti, prometteva scintille questo tra il più piccolo degli Hardy Boyz e l’ormai orfano degli MNM. I due atleti sono, però, parsi un po’ legati, ed ho avuto l’impressione che non abbiano voluto osare, come invece era accaduto in passato. Da segnalare un buon sunset flip di Nitro con a rimorchio una discreta powerbomb. Finale singolare e divertente che ha reso onore alla maggior esperienza di Jeff Hardy. 6 1/2

Tag Team Turmoil Match for the 1# Contender:
Highlanders Vs World’s Greatest Team Vs Super Crazy & “Hacksaw” Jim Duggan Vs Lance Cade & Trevor Murdoch Vs Cryme Tyme: Davvero interessante questo incontro a sorpresa, non previsto nella card iniziale dell’evento. La varietà messa sul ring dai differenti stili di lotta degli atleti ha reso la contesa molto godibile, con spot riusciti e capaci di rendere il pubblico presente molto partecipe. Personalmente, sono contento per la riunione del team composto da Haas e Benjamin, una coppia che ho ritenuto validissima fin dai tempi di Smackdown! nel ruolo di supporto a Kurt Angle. Onestamente, avrei preferito che la vittoria fosse andata a Cade & Murdoch, di sicuro la coppia più attiva e valida in quest’incontro. 7

Ric Flair Vs Kenny Dykstra:
Buon incontro tra il Nature Boy ed il promettente Kenny. Flair mi è parso davvero in forma, ed anche l’ex membro della Spirit Squad si è mosso bene, in questo che può essere un buon trampolino di lancio per il suo futuro in Wwe. 6 &frac12;

Wwe Women’s Title Match:
Mickie James Vs Victoria: Contesa breve ed indolore (per fortuna). L’intervento delle Divas nel finale risveglia un pubblico quasi sul punto di addormentarsi. 6

Wwe World Tag Team Title Match:
Rated RKO Vs D-Generation X:
 Altro buon incontro. L’enorme capacità di trasportare il pubblico della D-X contribuisce alla buona riuscita del match. Senza dubbio esiste una buona intesa da parte dei combattenti, un connubio che permette di fare il salto di qualità ad un match abbastanza prevedibile. Ammirevole lo sforzo di HHH di portare a termine il match, nonostante il serio infortunio procuratosi al quadricipite destro.  7

Carlito Vs Chris Masters: Incontro riempitivo che mi è sembrato la fotocopia degli altri match disputati dai due atleti. Da segnalare solo lo splendido Double Springboard Moonsault messo assegno da Carlito. Mediocre. 5

Wwe Title Match:

John Cena Vs Umaga: C’era molta curiosità intorno a quest’incontro, se non altro per capire come se la sarebbe cavata il lottatore samoano nella sua prima contesa per il titolo assoluto. In effetti, è stato un match dominato totalmente da Umaga, con un Cena che si è limitato a contenere i colpi incassati. Buona la vittoria del leader della Chain Gang che, per come è arrivata, apre le porte ad una probabile rivincita nell’immediato futuro. 6 1/2

 

Ppv New Year’s Revolution 2007:

Alla vigilia di questo ppv c’era pochissimo interesse per una card poco allettante. Tuttavia, l’evento si salva, grazie alle fiammate della DX, al buon Turmoil Match e ad un più che sufficiente incontro della gabbia. Pare che l’anno sia iniziato discretamente per i ppv della Wwe, speriamo che si continui cercando di migliorare sempre la qualità degli incontri.  6 1/2

Io vi rimando all’appuntamento di lunedì 29 gennaio, con le pagelle relative al primo ppv che assisterò in rigorosa diretta, la Royale Rumble. 

Finalmente i Pay per view WWE in diretta su Sky!

Mancava solo ufficialità per la notizia ventilata da diversi giorni su Mondowrestling, ufficialità che è arrivata nella giornata di ieri:

A partire dalla Royale Rumble, in programma domenica 28 gennaio (in Italia saranno le ore 2 della notte tra domenica e lunedì), la piattaforma satellitare Sky Italia trasmetterà in diretta gli eventi a pagamento della WWE!!!

Gli eventi avranno un costo di 15 euro per la diretta e le repliche del lunedì (ore 15, 18 e 21) e di 12 euro per le repliche del martedì e mercoledì. Ma c’è un grosso vantaggio per chi acquista l’evento entro il sabato antecedente l’evento: il prezzo del ppv sarà, infatti, di soli 9 euro!!!

Un grandissimo inizio del 2007 per tutti gli amanti del wrestling.

(Ed io lunedì 29 gennaio vagherò per l’ufficio come uno zombie…)

Tutte le informazioni a questo indirizzo:
MONDOWRESTLING/PPVLIVE

Always (Saliva)

Always dei Saliva è una di quelle canzoni che ascolto con piacere, specie in questo periodo in cui mi sembra di notare delle assonanze tra il mio stato d’animo ed alcuni versi della canzone stessa.

Ho conosciuto questo brano grazie alla mia smisurata passione per il wrestling: erano le Survivor Series del 2002, ed Always era la theme song ufficiale dell’evento. Chi, come me, seguiva il wrestling ai tempi della tv satellitare Stream ricorderà, senza dubbio, con piacere lo spettacolo messo in piedi dalla Wwe.
Sfortunatamente, non sono riuscito a recuperare lo splendido video introduttivo alla prima, meravigliosa Elimination Chamber in programma in quell’occasione.
Tuttavia, pubblico di seguito la clip ufficiale della canzone nonchè un altro video riguardante la coppia Sawyer-Kate, due dei protagonisti della serie-tv Lost.

ATTENZIONE: Voglio sottolineare come il video di Lost contenga numerosi spoilers per chi non è al passo con la programmazione americana della serie (6° puntata della terza stagione). A tutti coloro è vivamente sconsigliata la visione.

Buon ascolto, e buona visione.


I hear… a voice say "Don’t be so blind"…
it’s telling me all these things…
that you would probably hide…
am I… your one and only desire…
am I the reason you breathe…
or am I the reason you cry…

Always… always… always… always… always… always… always…
I just can’t live without you…

I love you…
I hate you…
I can’t get around you…
I breathe you…
I taste you…
I can’t live without you…
I just can’t take any more…
this life of solitude…
I guess that I’m out the door…
and now I’m done with you…

I feel… like you don’t want me around…
I guess i’ll pack all my things…
I guess i’ll see you around…
Its all… been bottled up until now…
as I walk out your door…
all I hear is the sound…

Always… always… always… always… always… always… always…
I just can’t live without you…

I love you…
I hate you…
I can’t get around you…
I breathe you…
I taste you…
I can’t live without you…
I just can’t take any more…
this life of solitude…
I guess that i’m out the door…
and now i’m done with you…

I love you…
I hate you…
I can’t live without you…

I left my head around your heart…
Why would you tear my world apart…

Always… always… always… always…

I see… the blood all over your hands…
does it make you feel… more like a man…
was it all… just a part of your plan…
the pistol’s shakin’ in my hands…
and all I hear is the sound…

I love you…
I hate you…
I can’t live without you…
I breathe you…
I taste you…
I can’t live without you…
I just can’t take any more…
this life of solitude…
I guess that i’m out the door…
and now i’m done with you…

I love you…
I hate you…
I can’t live without you…

I love you…
I hate you…
I can’t live without you…
I just can’t take any more…
this life of solitude…
I pick myself off the floor…
and now i’m done with you…
Always…
Always…
Always…

Always – Saliva