Sanremo 2007: Il Programma della seconda serata

Questo il programma relativo alla seconda serata della 57° Edizione del Festival di Sanremo:

Esibizione di Paolo Meneguzzi (Campioni) con "Musica"
Esibizione di Marcella e Gianni Bella
(Campioni) con "Forever Per Sempre"
Esibizione di Stadio
(Campioni)  con "Guardami"
Esibizione di Sara Galimberti (Giovani) con "Amore Ritrovato"
Esibizione di Tosca
(Campioni) con "Il Terzo Fuochista"
Esibizione di Patrizio Bau
(Giovani) con "Peccati di gola"
Esibizione di Johnny Dorelli
(Campioni) con "Meglio Così";
Esibizione di Romina Falcone (Giovani) con "Ama";

Spazio ai comici Ficarra e Picone

Esibizione del gruppo ospite internazionale degli Take That

Esibizione di Albano (Campioni) con  "Nel Perdono"

Spazio a Michelle Hunziker

Esibizione di  Fabrizio Moro (Giovani) con  "Pensa"
Esibizione di
Paolo Rossi
(Campioni) con "In Italia si sta male"
Esibizione di
FSC
(Giovani) con "Non piangere"

Spazio ai comici
Ficarra e Picone

Esibizione di Amalia Grè (Campioni) con "Luna in piena"

Esibizione dell’ ospite internazionale John Legend

Esibizione di 
Pier Cortese
(Giovani) con "Non ho tempo"
Esibizione di
Fabio Concato
(Campioni) con "Oltre il giardino"
Esibizione dei
Elsa Lila
(Giovani) con "Il senso della vita"
Esibizione di
Velvet
(Campioni) con "Tutto da rifare"

Chiusura con l’annuncio dei quattro brani della categoria Giovani ammessi alla finale.

Dopofestival condotto da Piero Chiambretti.

Annunci

Sanremo 2007: archivio prima serata

Ieri ho visto buona parte del Festival. Chi mi conosce bene sa quanto io ami le tradizioni e quanto attenda quest’evento, a prescindere dalla qualità offerta. Bene, oggi mi improvviso critico musicale. Non me ne vogliate a male per le orrende opinioni riportate di seguito.

La prima serata ci ha mostrato l’ormai nota esperienza del nostro Pippo Nazionale al quale (malgrado una costante tendenza al “contatto fisico” verso co-presentatrice, cantanti in gara ed ospiti tutti) va riconosciuta la notevole capacità di dettare tempi ed incanalare la serata d’esordio nei binari tipici di questa manifestazione. Nessun imprevisto, dunque, poche papere, ma anche pochissimi momenti degni di essere ricordati nel tempo.
Pronti-Via e si nota subito la scalinata dell’Ariston in modalità ridotta. Meglio. Uno stile più sobrio… e rischio d’inciampo ridotto per
Michelle. La bionda svizzera si presenta davvero emozionata sul palco, il che si nota anche nell’intonazione precaria mostrata quando ha cantato a sorpresa “Adesso tu”, con conseguente dedica alla figlia Aurora e ad Eros Ramazzotti.

Non ho trovato nessuna canzone, in questa prima serata, che mi abbia colpito particolarmente, anche se, c’è da dire, che è molto difficile giudicare dopo il primo ascolto.
Parlando, dunque, di sensazioni che potrebbero essere smentite in futuro, mi ha sorpreso positivamente la canzone d
i Daniele Silvestri, già vincitore del Premio della Critica (Premio Mia Martini) nel 2002. “La Paranza”. Oltre ad avere un sound estremamente facile da ricordare, mi è parso un brano molto particolare che potrebbe bissare il successo di “Salirò”. Non male la canzone di Mango, nonostante l’introduzione sia praticamente identica a quella di un altro successo dell’artista, “La rondine”. Piacevole anche il pezzo degli Zero Assoluto, che pare abbiano cambiato un po’ il loro stile. Tra i giovani, mi è piaciuta “Bivio” di Stefano Centomo, mentre si aggiudica la palma di peggior esibizione della serata il duo Padre/Figlio Facchin
etti.

Conferme, infine, arrivano dai superospiti internazionali. Come voleva la tradizione, anche gli Scissor Sisters e Norah Jones si sono dimostrati del tutto incuranti verso il pubblico italiano ed hanno scansato agilmente i vari tentativi di Baudo intento a creare qualche simpatico siparietto. Arrivederci Italia.

Sondaggio: L’attesa è tutta per i pirati e i “Gialli”…

Si è chiuso nella giornata di ieri il primo sondaggio proposto da  My World… ai propri lettori.
Tale sondaggio suggeriva 6 tra le pellicole più importanti in uscita quest’anno e chiedeva di scegliere, in base ai gusti personali del lettore, quella più attesa.

Ringraziando tutti coloro che hanno dato il proprio contributo al sondaggio, veniamo ad analizzarne i risultati:

Su 28 partecipanti, il 29% attende maggiormente il terzo capitolo della saga dei Pirati dei Caraibi, la cui uscita in contemporanea mondiale è fissata per il 24 maggio. A tallonare la pellicola che rivelerà la sorte del Capitan Jack Sparrow troviamo l’esordio sul grande schermo dei "gialli" della televisione, I Simpson (uscita il 21 settembre), che hanno ottenuto il 25% dei voti. Due film si dividono il gradino più basso del podio, entrambi con il 14% delle preferenze: si tratta di Spiderman 3 (in uscita worldwide il 4 maggio) e di Trasformers, che uscirà il 4 luglio.
Guarda alla data del 13 luglio e, quindi, all’uscita dell’ennesimo capitolo del maghetto Harry Potter, un promettente 11%. Fanalino di coda, insieme alla generica voce "altri" (rappresentata nell’occasione dal film Persepolis), per Borat, il nuovo film interpretato da Sacha Baron Cohen, in uscita questo venerdì.

Pirati dei Caraibi 3: Fino alla fine del mondo

29%

8 voti

I Simpson – Il Film

25%

7 voti

Spiderman 3 & Transformers

14%

4 voti

Harry Potter e l’ordine della Fenice

11%

3 voti

Borat

4%

1 voto

Altri

4%

1 voto

L’esito del primo sondaggio di My World… non ha mostrato alcuna egemonia netta. La vittoria dei pirati è stata decisa da un solo voto in più rispetto a quelli ricevuti da I Simpson. Probabilmente è stato determinante il ricordo ancora limpido del finale incerto del precedente capitolo della trilogia, uscito lo scorso settembre. Dignitoso terzo posto per il mio favorito, Spiderman 3.
Ultima considerazione dedicata alla voce "altri" : il fatto che ci sia stato un solo voto per una voce generica mi lascia pensare che i film più attesi del 2007 siano davvero quelli proposti.
Non ci resta che aspettare per stabilire se la decisione data dalla mini-community di My World… rispecchierà quello che sarà il responso del pubblico italiano.

Sanremo 2007: Si parte…

Questa sera prenderà ufficialmente il via la 57° edizione del Festival di Sanremo. Un’ edizione che vede il ritorno alla conduzione, dopo ben 4 anni di eclissi, del veterano Pippo Baudo. Ad accompagnare il presentatore è stata scelta un’unica co-presentatrice, Michelle Hunziker. Torna anche il DopoFestival, con al  timone di comando Piero Chiambretti.

Questo il programma della prima serata:

Apertura da parte di Pippo Baudo ed ingresso di Michelle Hunziker
Esibizione degli Zero Assoluto (Campioni) con "Appena prima di partire"
Esibizione di
Piero Mazzocchetti (Campioni) con "Schiavo d’amore"
Esibizione di
Mariangela (Giovani)  con "Ninna nanna"
Esibizione di Francesco con Roby Facchinetti (Campioni) con "Vivere normale"
Esibizione di
Antonella Ruggiero (Campioni) con "Canzone fra le guerre"
Esibizione dei
Pquadro (Giovani) con "Malinconiche sere"
Esibizione di
Daniele Silvestri (Campioni) con "La paranza";
Esibizione dei
Grandi Animali Marini (Giovani) con "Napoleone azzurro"

Spazio al comico
Antonio Cornacchione
Spazio a Michelle Hunziker che propone "Do re mi"  tratto da  "Tutti insieme appassionatamente"

Esibizione di Milva (Campioni) con  "The show must go on"
 
Esibizione del gruppo ospite internazionale degli Scissor Sisters

Esibizione di Jasmine (Giovani) con "La vita subito"
Esibizione di Simone Cristicchi (Campioni) con "L’immagine che ho di te"

Spazio al comico Antonio Cornacchione
Esibizione di Nada (Campioni) con "Luna in piena"

Esibizione dell’ ospite internazionale Norah Jones

Esibizione di Stefano Centomo (Giovani) con "Bivio"
Esibizione di Mango (Campioni) con "Chissà se naviga"
Esibizione dei Khorakhane(Giovani) con "La ballata di Gino"
Esibizione di Leda Battisti (Campioni) con "Senza me ti pentirai"

Chiusura con l’annuncio dei quattro brani della categoria Giovani ammessi alla finale.

Dopofestival condotto da Piero Chiambretti.

Come rimarcato QUI, sono sempre stato un appassionato del Festival di Sanremo, nonostante debba ammettere il fatto che quest’anno ci sia poca attrattiva, sia a causa dei concorrenti in gara che per i superospiti internazionali previsti.  Staremo a vedere.

Supernatural: 1.03

Episodio 1.03: Morte nell’acqua (Dead in the water)

Dean e Sam, sulle tracce del padre scomparso, s’imbattono in una vicenda incentrata su una serie di misteriosi decessi per annegamento avvenuti nei pressi del Winsconsin. Dopo diverse ricerche, scoprono che la causa è dovuta ad uno spirito in cerca di vendetta. Aiutati da un bambino dal carattere molto chiuso, i due fratelli cercano di contrastare questa forza oscura, prima che riesca nell’intento di fare altre vittime.

Supernatural 1.03 - Dead in the water

Supernatural abbandona l’azione che l’ aveva caratterizzato in passato e propone una terza puntata incentrata sull’aspetto psicologico e sull’ apparente mutismo di un bambino, rifacendosi palesemente ai thriller d’inizio millennio, il cui più grande e riuscito rappresentante è The Sixth Sense.

Più che positivi i dati auditel relativi alla puntata Morte nell’acqua che rappresentano il miglior risultato fin’ora conseguito dalla serie trasmessa su Raidue:

AUDIENCE: 1.708.000 spettatori
SHARE: 8.17%

 

SUPERNATURAL – TRAILER MORTE NELL’ACQUA

Halloween di Rob Zombie: riprese in corso

New Michael MyersMentre iniziano a circolare voci su un ipotetico progetto relativo ad un quarto capitolo di Scream, la saga ideata da Kevin Williamson e diretta da Wes Craven, proseguono le riprese di Halloween, la cui uscita americana è prevista per il 31 agosto 2007.
Il film dovrebbe essere una sorta di prequel/remake
incentrato sulle origini del personaggio di  Michael Myers e sull’evoluzione della sua pazzia.

Il nuovo Halloween avrà uno stampo radicalmente diverso rispetto a quello di John Carpenter del 1978, soprattutto nello stile: a differenza dell’originale, questa pellicola sarà diretta da Rob Zombie (a cui è stata affidata anche la sceneggiatura), un regista propenso alle scene crude e dirette e che non disdegna l’ utilizzo di forti scene di nudo. Dimentichiamoci, dunque, la volenza patinata e contrassegnata da un certo stile a cui ci aveva abituati Carpenter.

Ad interpretare il ruolo di Michael Myers, nell’età adulta, è stato scelto Tyler Mane (Troy; La Casa del diavolo), un gigante canadese di oltre 2 metri d’altezza.

Razzie Awards: I Vincitori degli Anti-Oscar

A caratterizzare la vigilia della cerimonia degli Oscar, come di consueto, c’è stata l’assegnazione dei Razzies, le pernacchie d’oro conosciuti anche come gli Oscar dei peggiori.
A farla da padrona è stata, senza ombra di dubbio, Sharon Stone, con un bottino di 4 lamponi, tra i quali quello di peggiore pellicola (Basic Instinct 2) e peggior attrice. Fanno un pò notizia i 2 razzies
assegnati a M. Night Shyamalan, regista di "Lady in the water".

Ecco tutti i "vincitori" di questa 27° edizione (le relative nominations le trovate QUI):

PEGGIOR FILM:

  • Basic Instinct 2

PEGGIOR REGIA:

  • M. Night Shyalaman per "Lady in The Water"

PEGGIOR SCENEGGIATURA:

  • Basic Instinct 2

PEGGIOR ATTRICE PROTAGONISTA:

  • Sharon Stone in Basic Instinct 2

PEGGIOR REMAKE:

  • Quel nano infame (Remake del cartone di Bugs Bunny del 1954 "Baby Buggy Bunny")

PEGGIOR PREQUEL O SEQUEL:

  • Basic Instinct 2

PEGGIOR ATTORE PROTAGONISTA:

  • Marlon Wayans & Shawn Wayans in "Quel Nano Infame"

PEGGIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA:

  • Carmen Electra in "Hot Movie" & "Scary Movie 4"

PEGGIOR COPPIA IN UN FILM:

  • Shawn Wayans, Kerry Washington & Marlon Wayans in "Quel nano infame"

PEGGIOR ATTORE NON PROTAGONISTA:

  • M. Night Shyalaman in "Lady in The Water"

PEGGIOR FILM PER FAMIGLIE:

  • Vita da Camper 

Oscar 2007: I Vincitori

Ecco i principali vincitori della 79° edizione degli Oscar:


MIGLIOR FILM:

  • The Departed

MIGLIOR REGIA:

  • Martin Scorsese (The Departed)

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE:

  • Little Miss Sunshine

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA:

  • Helen Mirren (The Queen)

MIGLIOR FOTOGRAFIA:

  • Il Labirinto del Fauno

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE:

  • The Departed

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA:

  • Forest Whitaker (L’Ultimo Re di Scozia)

MIGLIOR MONTAGGIO:

  • The Departed

MIGLIOR FILM STRANIERO:

  • The Lives of Others

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO:

  • Letters from Iwo Jima

MIGLIOR CANZONE:

  • I Need to Wake Up (Un Inconvenient Truth)

MIGLIOR MIXAGGIO SONORO:

  • Dreamgirls

MIGLIOR COLONNA SONORA:

  • Babel

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA:

  • Jennifer Hudson (Dreamgirls)

MIGLIOR TRUCCO:

  • Il Labirinto del Fauno

MIGLIORI COSTUMI:

  • Marie Antoinette

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI:

  • Pirati dei Caraibi: La Maledizione del Forziere Fantasma

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA:

  • Alan Arkin (Little Miss Sunshine)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE:

  • Happy Feet

MIGLIOR DOCUMENTARIO:

  • An Inconvenient Truth

OSCAR ALLA CARRIERA:

  • Ennio Morricone

 

Si chiude il sipario sull’edizione 2007 degli Academy Awards. Trionfatore della serata il regista Martin Scorserse, che con il suo The Departed si porta a casa 4 statuette, tra le quali quella come Miglior Film dell’anno e Miglior Regia. Prevedibili vittorie nelle categorie per il ruolo di attore ed attrice protagonista, mentre tra i premi minori spiccano le 3 statuette de Il Labirinto del Fauno.

Altri attori nella nebbia di King

Scheletri di Stephen KingAggionato il cast di The Mist (La nebbia), il nuovo progetto cinematografico ispirato all’omonimo racconto contenuto nell’antologia Scheletri di Stephen King, del quale abbiamo già parlato nei giorni scorsi (QUI).

Oltre ai nomi già noti di  Thomas Jane (The Punisher) si sono aggiunti Andre Braugher (Frequency; Poseidon) e Laurie Holden  (Silent Hill; The Fantastic Four), si sono aggiunti quelli di Marcia Gay Harden (Vi presento Joe Black; Mystic River) e Toby Jones (Elizabeth I; Infamous).

Il film, che sarà diretto da Frank Darabont, si svolge in una piccola cittadina del Maine dove, in seguito ad una violenta bufera, un gruppo di cittadini locali sono costretti a barricarsi all’interno di un supermercato, nel tentativo di sopravvivere all’attacco di funeste e bizzarre creature.


L’uscita di The Mist è prevista per il prossimo 21 novembre.

Come avrete notato dal susseguirsi di notizie riportate su My World…, sono molto fiducioso sulla buona riuscita di questo film. La Nebbia ha una trama davvero interessante che ben si presta come sceneggiatura di un film horror. Inoltre, confido molto nel regista Frank Darabont, soprattutto alla luce delle buone prove offerte nei suoi due rifacimenti cinematografici  tratti da opere di King, Le ali della liberta e Il Miglio Verde.