In ricordo di un sogno

Genoa Napoli

10.06.2007 – 27.02.2008

GENOA NAPOLI

Nel ricordo di una giornata indimenticabile…

Festa napoletana
Annunci

In attesa di quel giorno in più

Questo è il regalo che ho ricevuto ieri.

Quel giorno in più di Fabio Volo

A prescindere dal fatto che ho sempre apprezzato Fabio Volo in quanto presentatore, attore e speaker radiofonico di grande talento, c’è di vero che ad incrementare il mio interesse verso Il giorno in più sono stati proprio alcuni lettori di My World…. Girovagando sui vari blog ho letto delle ottime impressioni di alcuni di voi su questo romanzo , tanto da convincermi a puntare sulla sua lettura. Ora non mi resta altro da fare che trovare del tempo libero per iniziare.
Come dire, in attesa di quel giorno, mi accontento di qualche ora in più.

Per il resto potrei decretare la calma piatta, se non fosse altro per un’importante notizia il cui annuncio era nell’aria. Finalmente ho il pc a casa. Niente più post veloci e fugaci, niente più rischi (o quasi). Devo solo chiedere l’aggancio della linea internet. E a tal proposito, potevo mai privarmi del piacere di chiedervi lumi in merito all’offerta più conveniente? Aspetto consigli, con mille ringraziamenti a tutti voi.

Ed ora, My World… vi accompagna alle porte del week-end sulle note e le immagini di questo montaggio di scene di uno dei miei film preferiti, Miami Vice di Michael Mann.
Non sono mai stato un fanatico dei film d’azione e polizieschi, ma questa pellicola si è impossessata di me (?!), piazzandosi dritta nei primi posti della mia personale classifica di gradimento. Non è un semplice film d’azione, è anche il racconto magistrale di una delle più belle storie d’amore a cui il cinema mi ha abituato ad assistere. Non ci sono mezze misure. Miami Vice. O si ama, o si odia.

Sereno fine settimana a tutti.

Hole in my soul

Si, lo so, sto trascurando troppo My World…. E’ che il lavoro e l’impegno con l’altro blog mi lasciano poco spazio all’aggiornamento di queste pagine. Ma se tutto va bene, ci saranno a breve buone notizie sul fronte della disponibilità del computer. Incrociate le dita.

Alcuni imprevisti hanno rallentato la ricerca dell’auto. Conto di farcela per il prossimo aprile, incertezze da inesperienza permettendo.

Nell’attesa di buone nuove, vi posto un video musicale che considero tra i manifesti di uno dei periodi più belli della mia vita, la seconda metà degli anni novanta. Ogni volta che rivedo Hole in my soul degli Aerosmith, non posso fare a meno di iniziare un lungo e piacevole processo di associazione di ricordi. Buona visione.