Si va in ferie… tra varie ed eventuali

Sand and sea

Sono arrivate anche per me le tanto desiderate ferie. Ad essere sincero, l’attesa verso l’ultimo giorno di lavoro, quella che va dalle metà di luglio a questi giorni di agosto, è ancora più dolce delle ferie vere e proprie.
Una volta (QUI), si staccava per quattro settimane, e c’era un aria meno pesante.  Da qualche anno a questa parte le settimane di break sono diventate tre, ci siamo spremuti fino all’ultimo giorno, e le prospettive non sono affatto rosee. Ma ci prendiamo il buono che c’è, sperando che le nuvole minacciose vadano via presto. 

A proposito di nuvole, quello che ci siamo lasciati alle spalle è stato un mese di luglio decisamente più piovoso e fresco rispetto alla media del periodo. Augurandoci che il buon agosto 2014 faccia invece il suo dovere, registriamo questo dato e voltiamo pagina.

La simil-dieta che ho iniziato da un mese e mezzo sta dando i suoi frutti. Lo scorso sabato, la bilancia segnava 77.9 kg, che è un pò come la presa in giro del Tv Led in offerta a 799.90 euro, ma a me questa cosa ha fatto tanto bene dentro. Era un mucchio di tempo che il mio peso non arrivava sotto certe cifre. Ora c’è da capire se l’intenzione di continuare può coesistere con l’esigenza di staccare un pò. La sensazione è che con le vacanze rimetterò su qualche chilo, con la speranza di rimettermi sotto da settembre in poi. Stay tuned.

In chiusura, l’ultima considerazione. Circa sette anni fa, My World... era un blog molto frequentato su Splinder, ed anche dopo l’apertura del fratellino Alone in Kyoto, ha mantenuto la sua buona fetta di accessi e commenti. Dopo la chiusura della piattaforma italiana, il blog ha avuto un periodo di oblio in cui le sorti dello stesso sembravano essere segnate.
Circa un anno fa, ho deciso di rilanciare questo posto e di riscrivere con una frequenza più costante, sebbene i numerosi impegni hanno sempre intralciato le intenzioni.

Oggi My World… su WordPress, vanta  quasi 400 followers, una buona media di visitatori settimanali, ed uno zoccolo duro di commentatori che mi manifestano, attraverso la loro partecipazione, il piacere di leggermi. 

A tutti voi, lettori, commentatori o semplici e fugaci passanti, va il mio sentito ringraziamento per tutto ciò che portate in questo blog. My World…, così com’è strutturato, non avrebbe senso senza un seguito del genere.

Buone vacanze a tutti voi. Ci ritroviamo presto.

Annunci

Compilation Estate – Versione 2014

Mi è sempre piaciuto preparare delle playlist di canzoni scelte in base alla stagione che si attraversa (come già spiegato QUI e QUI). D’altronde lo trovo un metodo molto efficace per sviluppare il senso di simbiosi tra noi ed il contesto circostante. 

La mia Compilation Estiva, per accezione del termine, va inevitabilmente incentrata su base dance. All’estate sono legati i miei ricordi delle vacanze in cui erano frequenti le uscite in discoteca ed i giri in auto con amici e con lo stereo a palla.  Quest’anno ho deciso di realizzare una lista di brani in cui devo riconoscere, per amore della verità, la presenza dell’elemento “truzzo”. 

Si comincia con il remix curato dai RAC di Hollywood dei Penguin Prison, brano dal riff semplice e leggero, un pò come la bella stagione appunto.

Si passa a Day 1 di Leslie Grace, una bachata (… e lo so, molti di voi storceranno il naso) a metà tra l’inglese e lo spagnolo.

C’è poi Little Love di Alex Gaudino, seconda traccia contenuta nella Hit Mania Dance Estate del 2005, il cui suono unito alla bravura della vocalist evoca in me ricordi di una serata su una spiaggia friulana.

Alexandra Stan è conosciuta ai più per il titolo di successo Mr. Saxobeat. Io invece l’ho apprezzata per l’ottimo singolo del 2012, un pò meno conosciuto, intitolato Lemonade.  

Segue Safe and Sound dei Capital Cities, successone della scorsa estate. 

Chicane (al secolo Nick Bracegirdle) è un deejay inglese i cui pezzi trance sono per me una sorta di apertura naturale verso la bella stagione. Stoned in love è il brano che ho inserito quest’anno. 

Adesso lo so che perderò la stima di parecchi di voi, ma non posso omettere dal dirlo: c’è un pezzo di Justin Bieber nella mia compilation estiva di quest’anno. La canzone è Beauty and A Beat ed è in collaborazione con Nicki Minaj. Vi invito a cancellare per un momento l’idea che avete dello spocchioso ragazzino, a guardarvi il video girato nel parco acquatico Raging Waters, ed a fare attenzione alle seconde voci presenti nella canzone. Perdonatemi.

Riprendiamoci con Buzzin’ del rapper Shwayze, pezzo del 2008, il cui video ci riporta ai falò sulla spiaggia.

Penultima canzone. Ti.Pi.Cal., un gruppo dance nostrano che ha avuto il maggiore successo negli anni novanta, suonano nel 2011 Stars

Chiusura con tanto di post in fondo all’articolo per la bellissima Ride dei Cary Brothers, canzone contenuta nella colonna sonora di The Last Kiss. Buon ascolto.